La qualità come elemento di scelta per l'operatore sanitario

Nonostante il numero di utilizzatori finali sia estremamente elevato si riscontra nel mercato ospedaliero una crescente tendenza a considerare siringhe ed aghi come semplici commodities dallo scarso valore tecnologico, gli enti competenti stanno infatti privilegiando criteri di acquisto basati sulla contrattazione dei prezzi a discapito della qualità.

Le Strutture Sanitarie hanno l’obbligo di tutelare la salute del paziente finale e dell’operatore sanitario e tale principio deve guidare la selezione delle forniture oggetto di gara d’appalto.

In sede di valutazione, pertanto, le siringhe devono essere giudicate in base:

  • alla funzionalità del dispositivo, valutata in relazione alla particolare applicazione clinica;
  • al grado di sicurezza e sterilità;
  • all’accuratezza dei parametri di fabbricazione.

La funzionalità del dispositivo è legata a parametri quali la trasparenza del cilindro e l’accuratezza della scala graduata (precisione nel dosaggio), all’ergonomia del design e alle caratteristiche dell’ago.

Il grado di sicurezza e la sterilità sono legate anche alla qualità del confezionamento ed alla facilità di apertura del blister.

L’accuratezza dei parametri di fabbricazione si traduce in una continuità delle performances della siringa e dell’ago nell’ambito dell’intera produzione.

Caratteristica Aspetti da valutare Tipologia di siringa
Ergonoma Dimensione delle alette, design del pistone, presenza di zigrinatura sul bottone del pistone Tutte le siringhe
Scorrevolezza del pistone Quantità e distribuzione del lubrificante Tutte le siringhe
Acuminatezza dell’ago Lavorazione dell’ago, quantità e distribuzione del lubrificante Siringhe con ago
Tenuta della siringa Presenza del fermo di arresto, design del gommino di tenuta, compatibilità del cono con i dispositivi connessi Tutte le siringhe
Facilità e sicurezza nel dosaggio del farmaco Trasparenza del cilindro, visibilità ed accuratezza della scala graduata Tutte le siringhe
Tenuta della connessione con ago o linea di infusione Rispetto delle norme di unificazione Siringhe Luer Lock

La qualità del dispositivo non è un parametro rilevante solo per il paziente: anche l’operatore sanitario è esposto a rischi connessi ad una non buona ergonomia del dispositivo.

L’operatore sanitario corre rischi legati principalmente a:

  • trauma muscolare (tunnel carpale);
  • contatto con farmaci irritanti o altri liquidi contenuti nella siringa (ad es. sangue).
Tipologia di rischio Causa principale Attività a rischio
Trauma muscolare Scarsa ergonomia della siringa, scorrevolezza del pistone Iniezione intramuscolare
Contatto con farmaci irritanti ed esposizione muco-cutanea Cattiva tenuta del gomminio, mancanza del fermo di sicurezza, cattiva tenuta del cono Ricostituzione di farmaci, prelievo ed iniezione uso sotto pressione (con pompa)